Apre a Milano Gelato Libre, gelati “liberi” dal latte

Parte da Milano la “rivoluzione del gelato” grazie al nuovo progetto di Gianluca Franzoni, presidente e fondatore di Domori.
Gelato Libre sbaraglia i canoni tradizionali della gelateria promuovendo un nuovo modo di intendere il gelato, togliendo latte e uova e valorizzando al meglio le sue qualità attraverso l’acqua, rigorosamente di sorgente.

Da una passione per il gelato coltivata fin da bambino, da un lavoro ventennale di ricerca e sperimentazione condotto da Franzoni, nasce la nuova gelateria avanguardista che utilizza esclusivamente cacao e frutta secca, gli unici ingredienti a poter garantire la massima espressione della materia prima, che viene esaltata dall’acqua in termini di aromi e cremosità.

Viene ridefinito il ruolo della filiera, delle tostature e dell’accostamento di ingredienti nel gelato a partire da un’accurata selezione di materie prime che vengono poi tostate così da sprigionare tutti gli aromi per essere trasformate in massa di cacao o paste di frutta secca. Grazie all’utilizzo di una macchina innovativa è possibile quindi avere un gelato sempre fresco, mantecato al momento.

Otto i gusti: Cioccolato Criollo, Cioccolato e Whisky, Crema Libre, Tiramisù, Caramello, Makaron, Pistacchio e Nocciola, proposti esclusivamente in coppetta biodegradabile e a basso impatto ambientale, per apprezzarli a pieno nella loro integrità.

Gli interni del locale, ideati in collaborazione con Co. Arch. Studio di Milano di Andrea Pezzoli e Giulia Urciuoli, richiamano i valori di Gelato Libre: essenzialità, autenticità e contemporaneità. L’utilizzo di materiali pregiati quali ottone, argilla e mosaico a terrazzo, ha come obiettivo quello di trasmettere eleganza e calore al tempo stesso.

Gelato Libre, via Giosuè Carducci, 12 Milano Orari: dalle 12 alle 22, sempre aperto, 7 su 7.
Prezzi: Coppetta Piccola 2.50€, Media3.50, € Grande 4€. Gelato al kg: 24€

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *