Lombardia tra arancione e arancione rafforzato: tutti i comuni coinvolti

Team Calderone News

Redazione che si occupa della maggior parte degli articoli della testata. Appassionati della realtà Milanese, presenti su tutta la Lombardia

Da oggi una cinquantina di comuni della Lombardia passano da arancione ad arancione rafforzato, ma in Lombardia, l’ombra della zona rossa si avvicina.

Lombardia tra arancione e arancione rafforzato: tutti i paesi coinvolt
Foto di Rottonara da Pixabay

Cinquanta sfumature di arancione, ecco cos’è e cosa sarà la Lombardia per i prossimi giorni. Non era sufficiente il semaforo delle regioni che almeno consentiva a colpo d’occhio di capire cosa si poteva e non poteva fare. Ma da oggi, la Lombardia sarà spaccata a metà o meglio, dipinta a macchia di leopardo, di due diversi colori: arancione e arancione rafforzato.

In pratica in una regione che in linea “generale” resta arancione, la giunta ha voluto creare una serie di fasce “scure” imponendo regole più ferree da rispettare per i cittadini. Le ordinanze del Pirellone riguardano i territori di Como, Milano, Mantova, Cremona e Pavia.

Qual è la differenza tra arancione e arancione rafforzato?

A partire dal 3 marzo le cose cambiano ancora in Lombardia ma questa volta sarà difficile ricordare tutto. A seguito dell’incremento dei contagi da virus Covid-19 e versioni “modificate”, alcuni comuni della Lombardia (che ricordiamo essere entrata in zona arancione il 1° marzo) diventeranno arancione rafforzato. Alla fine dell’articolo troverete un elenco con questi ultimi, ma adesso cerchiamo di capire cosa cambia tra una sfumatura di colore e l’altra.

In arancione rinforzato tutte le scuole restano chiuse, fatto salvo gli asili nido, tornando quindi alla ormai nota didattica a distanza. Poi, non sarà più possibile fare visita a parenti e amici (che in arancione può avvenire una volta al giorno), nonostante si possa girare liberamente all’interno del comune. Cambia anche la situazione spostamenti nelle seconde case: non si può uscire dal comune rafforzato e nemmeno entrare in uno di questi qualora vi sia la seconda casa.


Per il resto non cambia molto: musei e luoghi di coltura restano chiusi, così come i centri commerciali nel fine settimana, nei festivi e prefestivi.

Ma i dati sull’andamento della pandemia stanno peggiorando e la Regione teme che il cambio di colore con l’introduzione dell’arancione “rafforzato” allargato a una cinquantina di Comuni del Milanese, del Comasco, della Bergamasca e del Cremonese, alla fine, possa non bastare.

Insomma, sempre più confusione ma anche tanta stanchezza e malcontento per questa situazione che, dopo più di un anno, non accenna a migliorare.

Comuni in arancione rafforzato divisi per provincia

Mantova: Viadana, Pomponesco, Gazzuolo, Commessaggio, Dosolo, Suzzara, Gonzaga, Pegognaga, Moglia, Quistello, San Giacomo delle Segnate, San Benedetto Po, Asola, Castelgoffredo, Casaloldo, Medole, Casalmoro, Castiglione delle Stiviere.

Pavia: Casorate Primo, Trovo, Trivolzio, Rognano, Giussago, Zeccone, Siziano, Battuda, Bereguardo, Borgarello, Zerbolò, Vidigulfo.

Milano: Motta Visconti, Besate, Binasco, Truccazzano, Melzo, Liscate, Pozzuolo Martesana, Vignate, Rodano, Casarile.

Cremona: Cremona, Spinadesco, Castelverde, Pozzaglio ed Uniti, Corte dei Frati, Corte de’ Cortesi con Cignone, Spineda, Bordolano e Olmeneta

Como e di Brescia: tutti i comuni.

Bergamo: Sarnico, Gandosso, Viadanica, Predore, Adrara San Martino, Villongo, Castelli di Calepio, Credaro.

Importante ricordarsi che sui mezzi di trasporto pubblici nelle zone in arancione rafforzato è obbligatorio indossare una mascherina chirurgica “non quelle in tessuto”. In entrambe le zone resta valido il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino ed è vietato uscire dalla regione.

Per uscire dal comune oppure in orario di coprifuoco i motivi devono essere di salute, necessità e lavoro. In questi casi è necessario presentare l’autocertificazione.

Beatrice Piselli | Calderone.it

Team Calderone News

Redazione che si occupa della maggior parte degli articoli della testata. Appassionati della realtà Milanese, presenti su tutta la Lombardia

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *