Nasce Milano Convention Bureau, un progetto per rilanciare la città

Team Calderone News

Redazione che si occupa della maggior parte degli articoli della testata. Appassionati della realtà Milanese, presenti su tutta la Lombardia

Unire sotto un’unica bandiera tutte le attività che il territorio di Milano ha da offrire: ecco l’intendo di Convention Bureau.

Nasce Milano Convention Bureau, un progetto per rilanciare la città

Dopo quasi un anno di altalenanti quarantene, norme più o meno restrittive e più o meno rispettate, Milano decide di darsi una scarica di adrenalina e guardare al futuro, puntando al rilancio della città. Nasce così Milano Convention Bureau.

Milano riparte

Sembra un ricordo lontano il 2015, l’anno che ha visto Milano diventare un palcoscenico mondiale ospitando la manifestazione per eccellenza, Expo. Da quel momento niente è stato più lo stesso e i passi verso la modernizzazione si sono susseguiti al ritmo di corsa, dando alla città un volto completamente nuovo.

Fino al gennaio del 2020.

Come dimenticare il periodo in cui Piazza Duomo era completamente deserta, anche in pieno giorno, le metropolitane giravano a vuoto e le serrande delle attività commerciali erano tutte abbassate. Sembra incredibile ma è passato quasi un anno da quel momento e la conta dei danni è appena iniziata. È in quest’ottica che si inserisce l’iniziativa Milano Convention Bureau, una boccata di ossigeno per la città.

L’idea alla base del progetto è quella di rilanciare Milano a partire dal turismo d’affari, ossia quel settore che si è calcolato muovere giornalmente 346 euro per persona. L’iniziativa infatti è volta a rendere la città il luogo perfetto per ospitare eventi di rilevanza mondiale. Eventi in grado di attirare persone con alta capacità di spesa e offrendo loro un pacchetto di servizi a 360° in grado di soddisfare le più disparate esigenze.

Un pacchetto all inclusive

Non solo hotel quindi, ma anche ristoranti, congressi e attività ricreative diventano un tutt’uno. Una sorta di pacchetto all inclusive che vuole portare Milano tra le prime dieci città della classifica Icca, il ranking globale delle città che ospitano eventi Mica, entro il 2023.

Nel passato abbiamo avuto manifestazioni del calibro di Expo 2015 e la finale di Champions League. Senza dimenticare il torneo ATP Next Gen e gli eventi come il Congresso Mondiale di Dermatologia. Negli anni a venire la città ospiterà il congresso Eau, European Association of Urology, nel luglio 2021, l’Esmo 2022. Ultimo ma non meno importante, le Olimpiadi Milano Cortina 2026.
Insomma, Convention Bureau è il primo passo per rilanciare il turismo nella città meneghina partendo proprio dal cuore economico della città.

Beatrice Piselli | La redazione

Team Calderone News

Redazione che si occupa della maggior parte degli articoli della testata. Appassionati della realtà Milanese, presenti su tutta la Lombardia

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *