Vaccino Covid: prenotazione inaccessibile. E i truffatori ne approfittano

Team Calderone News

Redazione che si occupa della maggior parte degli articoli della testata. Appassionati della realtà Milanese, presenti su tutta la Lombardia

Centralini intasati ma attenzione alle truffe online per prenotare il vaccino contro il Covid-19.

Vaccino Covid: prenotazione inaccessibile. E i truffatori ne approfittano
Foto di Torstensimon da Pixabay

Dal 15 febbraio nella regione Lombardia è possibile prenotare il vaccino anti Covid-19 per gli over 80. Da subito, l’elevato afflusso di utenti ha mandato in tilt il sistema costringendo le persone a ore di attesa, ma anche aprendo la strada ai truffatori.

La corsa al vaccino infatti ha portato alla nascita di un “mercato nero” di farmaci, chiaramente non autorizzati e la cui efficacia non è stata testata, in vendita direttamente online. La situazione è piuttosto critica e occorre prestare molta attenzione ai propri dati sensibili.

Prenotare il vaccino anti covid-19: un’impresa titanica

Già un’ora dopo l’apertura delle prenotazioni (ricordiamo che oltre alla piattaforma ufficiale della regione Lombardia si può prenotare anche attraverso i medici e i farmacisti), i sistemi erano andati in tilt. La procedura, di per sé piuttosto snella, richiede una conferma via sms che però in molti non hanno ricevuto, costringendoli a ricominciare tutto daccapo.

Per gli over 80 (in Italia sono oltre 4 milioni), prenotare la propria dose vaccinale si sta rivelando più difficile di quanto sembri. Ma attenzione alle truffe.

Truffe sul vaccino

Quando il mercato non riesce a soddisfare la domanda, in molti cercano via alternative per raggiungere il proprio scopo. Non entriamo nel dettaglio dei famosi furbetti del vaccino, piaga soprattutto del sud Italia, e nemmeno dei farmaci di contrabbando arrivati dalla Cina.

Occupiamoci piuttosto delle truffe online che negli ultimi giorni hanno destato la preoccupazione della polizia postale. Collocati su server extra europei, questi siti vendono presunte dosi vaccinali in cambio solamente di qualche numero. Prima quello del vostro telefono e poi quello vostra carta di credito.

Il rischio è quindi evidente. Conto corrente prosciugato di centinaia di euro per un vaccino che NON viene venduto online e i dati sensibili utilizzati per scopi illegali.

Ancora una volta quindi vi invitiamo alla prudenza: non fidatevi di siti o enti che si spacciano per quelli ufficiali e tentano di aggirarvi. Il sito della regione Lombardia, il vostro medico curante o il farmacista sono le uniche strade sicure che vi permettono di prenotare il vaccino anti Covid-19 che, tra l’altro, ricordiamo essere gratuito.

Beatrice Piselli | Calderone.news

Team Calderone News

Redazione che si occupa della maggior parte degli articoli della testata. Appassionati della realtà Milanese, presenti su tutta la Lombardia

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *