Le Frecce Tricolori al Linate Air Show: spettacolo nei cieli

Team Calderone News

Redazione che si occupa della maggior parte degli articoli della testata. Appassionati della realtà Milanese, presenti su tutta la Lombardia

Dopo 62 anni dall’ultima esibizione tornano le Frecce Tricolore e trasformano cielo in un palcoscenico per i migliori performers internazionali.

250mila persone

A pochi giorni dalla riapertura dell’aeroporto, Linate apre le sue piste per ospitare un Air show culminato da scie di aerei tricolori e compatte. Con il naso all’insù un’invasione pacifica di oltre 250 mila persone a guardare lo spettacolo. Formando scie rosse, verdi e bianche, gli acrobati dell’aria si sono esibiti in giri della morte e spettacolari figure, tra applausi e urla di stupore.

Una festa sulle piste

E’ stato il culmine di due giorni di festa che si sono svolti nei pratoni e sulle piste dell’aeroporto di Linate, chiuso per ristrutturazione fino al 27 ottobre. Musica dal vivo, spettacoli aerei, street food, mongolfiere, cabaret, jam session, intrattenimento per tutta la famiglia in una formula resa ancora più magica dall’isolita location che dal 27 ottobre tornerà alla sua frenetica normalità.

Simulazioni aeree

L’esibizione delle Frecce Tricolori ha chiuso lo Show che era stato arricchito anche dalla presenza dell’Aeronautica Militare. Quest’ultima ha preso parte all’Airshow Linate, oltre che con la PAN, un programma di volo molto ricco con numerosi altri assetti anche con una dimostrazione di ricerca e soccorso con l’impiego di un elicottero HH-139A. Infine ha coinvolto i presenti con una simulazione di intercettazione aerea, sorvoli di velivoli da trasporto C130J e A319CJ, dei modernissimi caccia F-35, Eurofighter, Tornado ed AM-Xe dei velivoli di addestramento T346A, MB339 e SIAI 208.

Calerone.news – La redazione

Team Calderone News

Redazione che si occupa della maggior parte degli articoli della testata. Appassionati della realtà Milanese, presenti su tutta la Lombardia

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *