Troppa nebbia nel cuore, di Tiziano Marelli

Una storia vera, un noir sul filo di una vita piena di sentimenti forti, attraversata dalle contraddizioni ma mai rinunciataria. Sullo sfondo, lo scenario di un Paese com’era e com’è, il tramonto dei grandi ideali, la crisi e il riaffermarsi di valori inossidabili.

Tiziano Marelli lavora nel campo delle comunicazioni ma ha una lunga esperienza di militanza politica extraparlamentare e poi come per molti la sua vita ha preso una strada diversa, che nel suo caso è stata influenzata dalla figura paterna, (Ubaldo), quasi un fantasma nella vita di Tiziano e della sorella Mariella.

Una vita complicata

Un uomo che non ha mai sostenuto economicamente la famiglia, lasciata sulle spalle della madre Armida, veneta trapiantata a Milano; un uomo che frequentava la politica di una volta, un padre che poco prima di morire ha confessato al figlio ormai adulto una verità nascosta per anni, una di quelle che possono sconvolgere. Nel passato di Ubaldo, oltre alla politica, c’era stata la galera per una rapina. Un banale errore di gioventù che però non è rimasto senza conseguenze: dopo il carcere, in cui ha avuto inizio l’avvicinamento alla politica, il Marelli padre si è trovato stretto senza scampo nella morsa della polizia politica, quella che poi sarebbe diventata la Digos…

Non basta questa rivelazione a sconvolgere la vita del giovane Tiziano, la madre qualche tempo dopo gli rivela che il padre aveva un altro segreto molto più pesante. L’esistenza di un altro figlio. La ricerca di Stefano (il nome che poi Tiziano darà al figlio) e della verità su chi fosse davvero suo padre porteranno Marelli a scavare sempre più profondamente dentro e fuori di sé…

Un racconto che rimane sospeso

Raccontato con una sorta di “stupore”, quasi che i fatti narrati fossero accaduti ad altri, “Troppa nebbia nel cuore” è un libro che rivela l’intimo più profondo dell’autore: il rapporto con la madre e con i figli, i due matrimoni. Non manca neanche un’incursione nella magia, l’incontro con ombre dell’aldilà che avvengono sia a Milano sia a Cuba dove stranamente si sente a casa, dove una Santera gli conferma quello che già sapeva. Un racconto che rimane sospeso, quasi incompiuto, come può essere incompiuta una vita fino a quando ci sarà un altro giorno da vivere. 

Chi non ha domande sul passato a cui è difficile, se non impossibile, dare risposte?
Tutti dovrebbero leggere “Troppa nebbia nel cuore” perchè emoziona, fa pensare, aiuta a dissolvere un po’ la nebbia che tutti abbiamo nel cuore.

Editore: Cooper, Collana: Stories, Anno edizione: 2018, in commercio dal gennaio 2018. Pagine: 240 p. 16€

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *