Mascherine, nuovo accessorio indispensabile

Team Calderone News

Redazione che si occupa della maggior parte degli articoli della testata. Appassionati della realtà Milanese, presenti su tutta la Lombardia

Con le mascherine, avvertono gli esperti, dovremo convivere a lungo. Possono essere come gli occhiali: utili e fashion

Mascherine, nuovo accessorio indispensabile

Via libera alle mascherine “fai da te”

Senza arrivare all’eccesso della mascherina griffata da 190 euro di Fendi (già esaurita), dobbiamo cominciare a vivere questo accessorio come qualcosa di utile e non per forza esteticamente punitivo. E’ importante di proteggere se stessi e gli altri dal contagio, coprendosi bocca e naso in modo adeguato, ma servirebbero milioni di mascherine visto che è necessario cambiarle spesso perché conservino la funzione filtrante.

Inoltre le più comuni “mascherine chirurgiche” indossate molte ore al giorno possono provocare fastidiosi effetti collaterali legati soprattutto ad arrossamenti della pelle e problemi respiratori. Senza dimenticare il dolore intorno alle orecchie a causa dei lacci che le stringono per far aderire bene le mascherine sul viso.

Del resto, anche l’Istituto Superiore di Sanità ha dato il via libera alle mascherine fai da te. Per contenere la diffusione del contagio la popolazione generale “può anche utilizzare mascherine confezionate in proprio, che devono essere multistrato”.

Quindi, spazio alla fantasia per la produzione delle mascherine casalinghe, purché in fibre naturali, che garantiscono prestazioni migliori di quelle sintetiche. Ricordando che due strati sono meglio di uno.

Se avete deciso di tentare, qui sotto trovate un video che può essere d’aiuto

Griffate è di moda

Un team di ricerca statunitense ha spiegato che una combinazione di strati di cotone e chiffon oppure cotone e seta o ancora cotone e flanella potrebbe essere in grado di filtrare le particelle virali anche quanto le mascherine Ffp2 o Ffp3 .

Quelle in cotone possono essere lavate con un normale detergente per il bucato a 60 °C. L’aggiunta di additivi igienizzanti è superflua e la stiratura a vapore non è strettamente necessaria.

La mascherina è il nuovo accessorio indispensabile . Magari, più colorato possibile e non necessariamente costoso. Infatti sulla scia delle produzioni casalinghe, anche le case di moda stanno lavorando sui modelli da proporre alla gente comune. Le più gettonate già in vendita sono griffate Gucci, Fendi, Off-White, Louis Vuitton, Marcelo Burlon.

Calderone.news

Leggi anche “Pavia: 165mila mascherine gratuite, come prenotarle”

Team Calderone News

Redazione che si occupa della maggior parte degli articoli della testata. Appassionati della realtà Milanese, presenti su tutta la Lombardia

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Giugno 2020

    […] notizia che molti piacerà riguarda le mascherine, che dal 15 giugno non saranno più obbligatoria all’aperto ma continueranno ad essere […]

Rispondi